“La scuola va avanti in presenza, ma più flessibilità per le superiori” – Corriere dell’Umbria

, , Commenti disabilitati su “La scuola va avanti in presenza, ma più flessibilità per le superiori” – Corriere dell’Umbria



Il premier Giuseppe Conte ha illustrato le misure presenti nel nuovo Dpcm per contrastare la pandemia da Coronavirus. Il premier ha iniziato subito dalle scuole: “Le attività scolastiche continueranno in presenza. E’ un asset fondamentale per il nostro paese. Per le scuole secondarie di 2° grado verranno favorite modalità ancora più flessibili dell’organizzazione delle attività didattiche”.

 

 

Insomma, non è esclusa la didattica a distanza per le superiori, in base alla diffusione del contagio in determinate zone. Stop alle attività sportive dilettantistiche e dei settori giovanili. Proseguiranno invece le attività individuali e gli sport di squadra a livello professionistico.