- FIORENTINA

Iachini: ‘Sfruttare la Coppa Italia per continuare il processo di crescita’ – La Gazzetta dello Sport


Il tecnico: “Curioso di vedere come ci comporteremo con l’Atalanta, squadra più avanti di noi”. Gioca Terracciano, Cutrone in dubbio

Quattro punti in due partite. Senza spettacolo certo. Ma con equilibrio e compattezza. Iachini intanto si aggrappa a questo, per il resto c’è tempo. “Guardiamo il bicchiere mezzo pieno – dice -, abbiamo fatto dei punti importanti contro squadre difficili da affrontare. Stiamo tirando la testa fuori dai bassifondi della classifica e cercando di alleggerire le pressioni. Abbiamo margini di crescita importanti sotto ogni punto di vista. La situazione non era semplice, facciamo un passetto alla volta e poi vediamo, ho già visto compattezza, cuore e spirito”.

Coppa Italia —  

Domani al Franchi arriva la lanciatissima Atalanta. “Noi vogliamo andare avanti, io sono curioso di vedere cosa possiamo fare in questo tipo di partita, ci teniamo a fare il massimo contro una squadra più avanti di noi. Mi aspetto una Fiorentina più serena dopo i tanti punti conquistati in queste due partite. Questi non son giocatori che devono sbagliare un passaggio di 5 metri eppure lo facciamo. Logico sia un fatto mentale. I punti spero ci abbiano sbloccato”.

Singoli —  

“Gioca Terracciano, è importante far partecipe tutto il gruppo alla vita della squadra. Cutrone? Oggi avremo le risposte dai test fatti ieri, se tutto sarà ok può anche giocare titolare. Patrick attacca la profondità, partecipa al gioco, non è solo un finalizzatore. Spero possa fare il salto di qualità qui con noi, ci aspettiamo tanto da lui. Chiesa? Vediamo il suo recupero, sto valutando le condizioni ed è possibile entri a partita in corso per non esagerare dopo il suo stop”.

Esempio Atalanta —  

Poi, spazio agli avversari. “Lavorano insieme da tanti anni, noi da due settimane. A livello di conoscenze è così, devono essere un esempio per come si assottigliano le distanze fra le big e le altre con organizzazione, lavoro e sacrificio fisico. Contro l’Inter hanno dimostrato nuovamente quanto sono forti, giocano a memoria, quando gli altri smettono di correre loro aumentano ancora”.

Calendario —  

L’Atalanta ha giocato sabato, la Viola domenica. E sabato prossimo la Fiorentina gioca in anticipo con il Napoli impegnato ancora prima della Fiorentina (stasera, ndr). “Non voglio creare alibi. Per due volte consecutive nella stessa settimana avere un giorno in meno di recupero purtroppo incide. Ci dispiace molto, diciamo siamo stati sfortunati, però ci doveva essere maggiore attenzione. Anche giocare alle 15 di mercoledì purtroppo taglia fuori alcuni nostri tifosi. Peccato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *